Cloud Server: ecco perché dovresti sceglierlo!

  • Cosa sono i Server?

     

    Per scoprire i vantaggi dell’archiviazione è necessario partire dalla definizione di server e cloud server: nel linguaggio informatico si definisce il server come un elemento che elabora e gestisce le informazioni su una rete, restituendole a tutti coloro che ne fanno richiesta (i client).

    In altre parole, il server è un gestore virtuale di informazioni che si trovano su una rete. Pensiamo a quando facciamo una ricerca su Google: tutti i risultati che ci vengono forniti, tutte le pagine che visualizziamo sul nostro Pc o sul nostro smartphone provengono da un server. 

     

    Ne esistono diverse tipologie specifiche per determinate operazioni:

    • Mail server: un’applicazione che permette l’invio, lo smistamento, la ricezione e l’archiviazione dei messaggi di posta elettronica.
    • File server: diffuso nelle aziende; è un computer che archivia centralmente i file in modo che siano sempre disponibili per i terminali a lui collegati.
    • Proxy server: un server che agisce da intermediario tra un client e un altro server, utile per filtrare le informazioni e ottenere una maggiore sicurezza. 
  • Cos'è il Cloud Server?

     

    Il Cloud Server è la cosiddetta nuvola in cui i dati non sono archiviati in uno spazio fisico, permettendone la protezione contro qualsiasi tipo di minaccia fisica.

    Il cloud quindi non è un'entità fisica ma una vasta rete di server remoti ubicati in tutto il mondo, collegati tra loro e che operano come un unico ecosistema. 

    Questi server possono archiviare e gestire dati, eseguire applicazioni o distribuire servizi, ad esempio video in streaming, e-mail, software di produttività aziendale e social media. 

    Per saperne di più sul mondo del Cloud, ne abbiamo già parlato qui

  • Verso il Cloud: i numeri

     

    I numeri a favore dei sistemi di archiviazione in Cloud sono ormai evidenti: per questo motivo il nostro team è sempre aperto a tutte le novità in fatto di tecnologia legata alla sicurezza del dato. 

    Basti pensare che:

    • Nel sondaggio condotto nel 2020, LogicMonitor ha osservato che il 41% delle aziende si affida totalmente al web per la propria gestione dei dati, mentre il 22% utilizza un sistema ibrido tra web e locale. Solo il 37% delle aziende intervistate è ancora ferma all’archiviazione fissa, con un calo al 27% preventivato entro l’anno. 
    • Microsoft ha calcolato che attualmente il 43% delle Piccole Medie Imprese (PMI) italiane si sta appoggiando esclusivamente sul Cloud per l’archiviazione delle informazioni sensibili. 
    • In Europa, stando ad Eurostat, la media delle imprese che si affida al digitale è del 36%. Un aumento del 12% rispetto al 2018. L’Italia in classifica si piazza ben al quarto posto per diffusione (+36% rispetto al 2018), dietro solo a Finlandia, Svezia e Danimarca. 
    • Sempre Eurostat inoltre ha mostrato che in testa tra i settori che utilizzano il Web c’è, come prevedibile, quello IC (Informazione e Comunicazione). Sorprende invece che il settore che ha registrato il maggiore aumento nell’utilizzo del Cloud ci sia quello manifatturiero, tradizionalmente meno propenso alla digitalizzazione, con un non indifferente +19%. Chiaro segnale che i tempi stiano iniziando a cambiare? 
  • Siatec e il Cloud Server

     

    Vuoi proteggere i tuoi dati aziendali e stai pensando di scegliere l’archiviazione in cloud?

    Richiedici una consulenza sulle possibili soluzioni per implementare la sicurezza dei tuoi dati e investire nel futuro della tua azienda.